Vi presentiamo il Firstino “Rosina”

In questo articolo vorremmo condividere con voi  qualche immagine e una piccola descrizione di una delle nostre barche, un Beneteau First 21.7s del 2009.

IMG-20150212-WA0036

 

Poppa e pozzetto
Poppa e pozzetto

Rosina, questo è il nome assegnato dal precedente proprietario, è entrata a far parte della nostra flotta a Giugno del 2014 ed è uno dei moltissimi first della serie 21x, progettati dallo sudio di Finot e prodotti dal conosciuto cantiere Beneteau. Questa barca deve la sua fama non solo alle sue doti di navigazione che per la categoria di appartenenza sono un punto di riferimento, ma anche al suo sistema a deriva mobile (non a scomparsa) che le consente un pescaggio di ben 1.80 mt con la deriva in posizione abbassata per arrivare  a soli 70 centimetri con la deriva in posizione alzata. La deriva, essendo zavorrata, con i suoi 300kg conferisce alla barca buone doti di navigazione e di marinità sotto tela e allo stesso tempo di poter essere carrellata e di potersi avvicinare alla costa per godere appieno dei panorami che i nostri mari ed i nostri laghi sanno offrirci.

Il nostro First 21.7s è omologato in categoria C, inizialmente, i primi First 210 fino ad arrivare al first 21.7 nel 2008 erano classificati inaffondabili e godevano della categoria di navigazione B, questa veniva rilasciata grazie alle importanti sezioni di poliuretano espanso collocate all’interno dello scafo che impedivano allo scafo di affondare. Dal 2009 il cantiere ha deciso di eliminare queste riserve di galleggiamento, facendo perdere ai suoi nuovi First 21.7s e successivi First 20, la categoria B ma al contempo facendo guadagnare spazio sottocoperta e il gavone sul piano di calpestio in pozzetto che è stato inserito come optional.

DSCF7187

Ci preme ricordare comunque che la categoria di appartenenza non indica la distanza dalla costa che il natante può raggiungere, bensì le condizione metereologiche che esso può affrontare, nel nostro caso infatti “Rosina”, che è un categoria C,  potrà affrontare onde alte fino a 2 metri e un vento di intensità fino a forza 6. (auspichiamo che con queste condizioni, saremo in porto belli rilassati in pozzeto con il nostro Cocktail e non in navigazione)

Passiamo dunque a qualche dato tecnico riportato dal Manuale del proprietario:

  • Lunghezza: 6.25 mt
  • Larghezza: 2.48 mt
  • Pescaggio minimo: 0.70mt
  • Pescaggio massimo: 1.80mt
  • Altezza massima: 10.40mt
  • Potenza massima motore: 8KW
  • Capacità acqua dolce: 35 Lt.
  • Dislocamento (comprensivo materiale di sicurezza e vele): 1245Kg
  • Dislocamento (carico massimo): 1785 Kg
  • Carico Massimo: 525Kg

Per quanto riguarda le vele, per ora abbiamo deciso di lasciarla a vele bianche,  infatti utilizzeremo solamente le vele Elvstrom fornite dal cantiere, in un futuro probabilmente  implementeremo la dotazione velica con un Gennaker oppure con un Code Zero.

Il first 21.7s nasce con una superficie velica di 25,20mt² distribuiti in 13.80 mt² garantiti della randa e 11.40mt² del Genoa. Le caratteristiche delle manovre dormienti invece prevedono un cavo del diametro di 4mm per sartie alte, basse e strallo mentre per lo strallo di poppa 3mm, non presente nella serie First Twenty dove il cantiere ha deciso di installare una randa più importante con taglio square top. La J (distanza tra piede albero e rollafiocco) invece è di 2.40mt.

In porto lasciamo prender aria alle vele...
In porto lasciamo prender aria alle vele…

Rosina è dotata di un motore Yamaha 4 tempi da 4cv che le consente di una velocità di crociera a metà manetta attorno ai 4 nodi.

Rosina è sempre stata alata per almeno 6 mesi all’anno quindi la carena l’abbiamo trovata asciutta e prima di osmosi, tuttavia con il nuovo anno, prima di essere portata al mare la sottoporremo ad un intervento preventivo antiosmosi e al rifacimento dell’antivegetativa che documenteremo e che condivideremo con Voi, quindi rimanete in attesa e nel frattempo godetevi qualche fotografia, se avete qualche curiosità potete segnarlarcelo a staff@velaraccontiamo.it

 

Buon Vento!