Mettere a reddito la barca -Sailsquare

Uno spazio dove poter parlare del più e del meno
Avatar utente
Fidi75
Amministratore
Messaggi: 142
Iscritto il: 23/02/2016, 11:00
Barca Posseduta: Zuanelli Fax - Cormorana

Mettere a reddito la barca -Sailsquare

Messaggioda Fidi75 » 19/04/2016, 10:58

Ieri sera, navigando in rete, mi sono imbattuto in questo portale di cui non conoscevo l'esistenza. Mi pare un modo abbastanza economico per navigare a bordo di altre imbarcazioni o per mettere a reddito la propria. Una cosa simile a famosi circuiti per mettere a reddito la propria casa vacanze.
Che ne pensate?
BV


L'orizzonte non è altro che un confine della nostra vista

Avatar utente
carcat
Messaggi: 67
Iscritto il: 01/03/2016, 15:14
Barca Posseduta: Beneteau First 20

Re: Mettere a reddito la barca -Sailsquare

Messaggioda carcat » 19/04/2016, 14:54

Ciao Federico,
in quanto ad approfittare delle opportunità di acquisto di imbarchi altrove può essere sicuramente interessante, non so quanto conveniente...

invece,
pensando di mettere a disposizione la propria barca, e tralasciando gli aspetti relativi alla capacità di skipperare, al tempo, alla voglia, al fatto di avere a bordo qualcuno e bla bla bla, mi chiederei se esistono questioni amministrative da affrontare (assicurazione, titoli per skipper, abilitazioni gente di mare, ecc.)
Carlo

Como Lake

Avatar utente
Filip1983
Amministratore
Messaggi: 185
Iscritto il: 22/02/2016, 16:02
Barca Posseduta: Etap 24i - Mon Etap
Contatta:

Re: Mettere a reddito la barca -Sailsquare

Messaggioda Filip1983 » 19/04/2016, 16:16

____________________________________________________
Buon Vento
Filippo

Avatar utente
Fidi75
Amministratore
Messaggi: 142
Iscritto il: 23/02/2016, 11:00
Barca Posseduta: Zuanelli Fax - Cormorana

Re: Mettere a reddito la barca -Sailsquare

Messaggioda Fidi75 » 19/04/2016, 23:24

Ciao Carlo, credo che l'aspetto interessante sia rappresentato appunto dall'ampliamento delle possibilità di offerta di imbarco, non limitata alle singole società di charter che tra le altre applicano tariffe giornaliere piuttosto elevate per l'ingaggio di skipper spesso dalle dubbie capacità nautiche. Per un velista senza barca o per coloro che si vogliono approcciare a questo meraviglioso mondo,ritengo sia una buona soluzione (da qui il ragionamento sull'economicita').
L'abilitazione da skipper non serve, sfruttando le possibilità offerte dalla legge sul noleggio occasionale che richiede il mero possesso della patente (il noleggio occasionale non può essere superiore ai 42 giorni per anno solare e riguarda solo le imbarcazioni; sono esclusi quindi i natanti).
I proventi scontano un'aliquota del 20% a titolo di imposta sostitutiva (occorre trasmettere una semplice comunicazione all'Agenzia delle Entrate prima di ogni noleggio).
Sono previste, inoltre ulteriori comunicazioni alla Capitaneria di porto competente e all'imps e INAIL in caso di impiego di lavoratori occasionali (no gente di mare ma i cosiddetti voucheristi).
L'orizzonte non è altro che un confine della nostra vista


Torna a “Quattro chiacchere in pozzetto”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti